Padova, furto in casa all’Arcella: in manette tre ladri

Padova – I controlli serrati e l’intervento tempestivo da parte degli uomini della Squadra Mobile di Padova ha portato all’arresto di tre cittadini italiani per il reato di furto aggravato in concorso. I tre, già ampiamente noti alle forze dell’ordine, sono stati sorpresi all’esterno di una casa situata in via C. Magno nel quartiere Arcella di Padova, nella quale avevano appena effettuato un furto dopo che gli abitanti della stessa erano usciti per recarsi a lavoro alle ore 7.30. L’operazione è stata immediata: gli agenti aveva notato nel quartiere uno degli indagati che si aggirava sia a piedi che in bici con fare sospetto e anomalo, palesando particolare interesse nei confronti delle case situate in zona. Nel corso degli appostamenti delle forze dell’ordine durati dei giorni, i poliziotti si erano resi conto che l’indagato effettuava i vari sopralluoghi insieme ad una coppia, un uomo ed una donna, che si spostava a bordo di un’automobile. Gli inquirenti hanno avuto modo di vedere i tre ladri, tutti originari del comune di Cadoneghe nel padovano, mentre recidevano le reti di metallo per facilitarsi il passaggio nella casa presa di mira, e infine introdursi e procedere al furto. Prima che riuscissero nel loro intento, i tre sono stati subito fermati e tratti in arresto con l’accusa di furto aggravato in concorso: nei guai sono finiti R. D., 69enne già sottoposto all’affidamento ai servizi con obbligo di non allontanarsi da Cadoneghe e di non frequentare pregiudicati; S. B., 64enne e la sua compagna R. B. di 54 anni.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*