Lettore green pass obbligatorio in Italia? Gli strumenti automatici per controllare la validità

L’Unione Europea ha deciso di mettere a punto il certificato verde digitale, il cosiddetto Green Pass, che è diventato naturalmente obbligatorio anche in Italia per molte attività. Il Green Pass è un documento cartaceo o digitale che attesta il fatto che l’utente abbia rispettato uno dei tre requisiti validi per ottenerlo. Infatti per ottenere la certificazione verde ci si deve essere sottoposti al vaccino, completando il ciclo, si deve essere guariti dall’infezione determinata dal coronavirus oppure ci si deve essere sottoposti ad un tampone il cui risultato sia negativo.

A cosa serve il Green Pass

Il Green Pass nel nostro Paese serve ad accedere ai locali pubblici al chiuso, come per esempio bar o ristoranti, ma anche a palestre, centri benessere e piscine. Dall’1 settembre serve anche per accedere ai trasporti a media e a lunga percorrenza, quindi per i bus, i treni e gli aerei, e per avere accesso all’università e alla scuola. Infatti il Ministro dell’Istruzione, in accordo con il Ministero della Sanità, ha disposto l’obbligo per il personale scolastico, pena la sospensione dal servizio.

Il passaporto vaccinale è molto utile anche per spostarsi tra le regioni di cui almeno una è arancione o rossa. Serve per entrare in Italia dai 27 Paesi dell’Unione Europea, inoltre serve per l’ingresso nel nostro Paese se si proviene da alcuni Stati, come Canada, Israele, Giappone e Stati Uniti.

Il Green Pass Checker di CasaSicura

Le autorità e i gestori delle attività commerciali hanno l’obbligo di controllare il possesso della certificazione green e di verificarne la validità. Bisogna dire anche che l’obiettivo dei controlli è anche quello di evitare attività di abuso, perché sono stati rintracciati anche casi in cui gli utenti si scambiavano il Green Pass.

Per tutte le azioni di verifica e di controllo, molto importante si rivela il Green Pass Checker proposto da CasaSicura. Si tratta di un dispositivo che ha le sembianze di un tablet e che va posizionato all’ingresso delle attività commerciali e degli uffici.

Questo apparecchio può essere collegato alla presa di corrente con un alimentatore USB, ma può funzionare fino ad otto ore anche tramite la batteria integrata. Inoltre è possibile collegarlo alla rete Wi-Fi.

Accede in maniera estremamente rapida e professionale a tutti i dati forniti dal Governo Italiano e dalla Comunità Europea (nel caso di Green Pass degli altri Paesi europei). In maniera del tutto automatica, senza bisogno di un operatore, il dispositivo accerta se il Green Pass sia valido e in questo caso emette una segnalazione verde che indica che l’utente può passare.

Nel caso in cui il Green Pass è valido ma scaduto, non è valido perché si rivela falso o è stato utilizzato in maniera continua di recente, il sistema si accorge di queste irregolarità, emette una segnalazione rossa ed invia un allarme, in modo che l’addetto alla sicurezza possa bloccare l’accesso dell’utente. Si può installare facilmente su vari tipi di supporto, anche da posizionare a terra all’altezza di circa 135 centimetri. Si può scegliere anche il supporto a ventosa o quello snodabile da tavolo.

Maggiori dettagli sul sito Casasicura.it

 



 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*