Amazon: misurare la temperatura dei dipendenti con le telecamere termiche

I corrieri non hanno smesso di fare consegne. Questo fatto ne implica un altro: che i magazzini dove si trovano i prodotti che acquistiamo on-line sono operativi.

Per esserlo sono necessarie misure che tutelino la salute dei dipendenti ed evitino il diffondersi del covid-19. Amazon, l’azienda leader nel commercio elettronico con sede a Seattle, nello stato di Washington, si è attrezzata per essere in regola.

Essendo la prevenzione la cura migliore, nel caso del cornoavirus è determinante sapere se un soggetto è infetto o meno. La via più rapida è misurare la temperatura delle persone, e questo vale ancora di più in quei luoghi dove l’affluenza è maggiore. Come ad esempio i magazzini di una grande azienda come Amazon.

Per monitorare la salute dei suoi dipendenti, Amazon ha installato telecamere termiche nei suoi centri logistici. Questi dispositivi permettono di individuare i soggetti con febbre e che quindi devono sospendere il proprio lavoro e allontanarsi. Grazie a queste telecamere è perciò possibile bloccare il diffondersi del virus nei luoghi affollati, come i magazzini.

Anche altre aziende hanno deciso di adottare questa soluzione tecnologica per tornare a lavoro in sicurezza. Anche in Italia dove lunedì 4 maggio inizierà la Fase 2.

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*