Sassari, tentato furto e percosse ai condomini: bloccato 27enne

Sassari – Momenti di paura quelli vissuti questa mattina in una palazzina in via Sulcis a Sassari: è stato bloccato l’uomo che, all’interno di un palazzo condominiale, è stato notato mentre cercava di introdursi in un’abitazione: dopo essere stato sorpreso, il malvivente ha aggredito violentemente due persone, un carabinieri in quel momento fuori servizio e lo zio di quest’ultimo, entrambi abitanti del palazzo, per poi tentare la fuga. Protagonista è un sassarese 27enne risultato essere senza fissa dimora. I carabinieri della locale stazione, dopo avere ascoltato i testimoni dell’aggressione, hanno intercettato e fermato l’uomo nelle strade del centro storico della città. Il malfattore, che non ha opposto resistenza alle forze dell’ordine, aveva ancora indosso le scarpe insanguinate quando è stato bloccato. Per ciò che ha commesso rischia l’incriminazione per gravi lesioni e tentato omicidio.

Il carabiniere ferito, un militare in servizio presso il Comando nel comune di Ossi, stamane ha notato il giovane trafficare sulle scale della palazzina, gli si è accostato qualificandosi ma è stato colpito con un cazzotto ed è piombato per le scale, battendo il capo e perdendo i sensi. Lo zio del militare, avvertendo il trambusto, è intervenuto riuscendo a bloccare il malvivente, che si è però liberato della presa sferrando al malcapitato un morso all’orecchio. Sono intervenuti sul posto, oltre ai carabinieri del Nucleo operativo di Sassari, la Polizia scientifica e gli agenti della Questura. Il militare ferito, fuori pericolo di vita, è ricoverato presso l’ospedale Santissima Annunziata con prognosi riservata per tutti gli accertamenti del caso.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*