I cartelli di sicurezza per proteggere la casa dai furti

cartelli di sicurezza

I cartelli di sicurezza si configurano a tutti gli effetti come cartelli di videosorveglianza e dissuasori, che hanno la funzione di avvisare del fatto che in un ambiente ci sia la presenza di telecamere o sia posizionato un sistema di allarme. Sono molto importanti, perché possono distogliere il malintenzionato dal compiere un furto. È una scelta molto conveniente, quindi, perché ci sono anche molti studi a questo proposito che dimostrano come segnalare la presenza di un sistema antifurto possa essere importante per proteggere meglio un immobile.

Che differenza c’è tra cartello di videosorveglianza e cartello dissuasore

Il cartello di videosorveglianza deve essere usato per legge in tutti quegli ambienti in cui è installato un sistema di videosorveglianza tramite telecamere. Tutte le persone che entrano nell’area videosorvegliata devono essere obbligatoriamente informate, secondo ciò che stabilisce la norma sul trattamento dei dati personali. Se non si rispetta questo obbligo di informazione, si può incorrere anche in delle sanzioni piuttosto pesanti.

Il cartello dissuasore, invece, indica la presenza di un sistema di allarme e non è obbligatorio da usare per legge. Tuttavia, come abbiamo già detto prima, è molto importante utilizzare queste segnaletiche, perché gli intrusi di solito evitano di entrare negli immobili per non incorrere in dei rischi.

Dove esporre i cartelli di sicurezza

Ci sono delle specifiche da conoscere anche per quanto riguarda il luogo in cui devono essere esposti i cartelli di sicurezza, sia che essi siano di videosorveglianza che dissuasori, in generale. Tieni presente che il cartello di videosorveglianza, come abbiamo già evidenziato, deve essere esposto obbligatoriamente per informare le persone della presenza di un’area videosorvegliata.

Gli utenti devono sapere della videosorveglianza prima che entrino nell’area stessa. Quindi i cartelli devono essere esposti al di fuori dell’area coperta dalle telecamere.

Per quanto riguarda i cartelli dissuasori, perché essi siano davvero efficaci, dovrebbero essere collocati in vari punti dell’abitazione. Per esempio presso la porta principale, presso quella secondaria, presso l’ingresso del garage o in corrispondenza delle finestre.

Di solito quando compri un sistema antifurto ti vengono dati insieme ad esso degli adesivi o vari modelli di placche, che servono a specificare i vari strumenti di sicurezza di cui la tua abitazione dispone.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*