Bergamo, ricercato per furto in arresto dopo inseguimento

Bergamo – Nella notte i carabinieri di Treviglio hanno tratto in arresto un ricercato per furto, bloccato dopo un inseguimento. Si tratta di G.R., di origine albanese, 29enne risultato senza fissa dimora, clandestino e con numerosi precedenti penali: l’uomo era alla guida di un veicolo rubato modello Honda CRV, il cui furto era stato segnalato dal proprietario lo scorso dicembre nel territorio provinciale di Milano. I carabinieri del Nucleo radiomobile gli hanno ordinato di fermarsi ad Osio Sotto, in provincia di Bergamo, ma il 29enne ha risposto accelerando, dando vita ad un lungo inseguimento finito a Dalmine, dove il ladro ha urtato con il pneumatico un marciapiede ed ha proseguito la fuga a piedi. Inseguito a piedi è stato fermato poco dopo: l’uomo, non contento, ha provato a colpire con calci e pugni le forze dell’ordine, fino a che non è stato immobilizzato e arrestato.

Dentro l’automobile i militari hanno trovato alcuni attrezzi atti allo scasso, fra cui giraviti, torce, guanti e ricetrasmettitori. Gli inquirenti ritengono dunque di aver preso il componente di un gruppo di malviventi specializzati in furti ai danni di case o aziende. Dopo una prima ricostruzione, è emerso che a carico di G.R. risulta pendente un provvedimento di carcerazione di 2 anni e mezzo di reclusione per reati contro il patrimonio, emesso la scorsa estate dalla Procura di Bergamo. Per questi motivi è scattato anche il secondo arresto su ordine di carcerazione, oltre a quello per resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione e possesso di attrezzature atte allo scasso.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*