Vercelli, furto in una macelleria e botte ai poliziotti

Vercelli – Dopo aver rubato 600 euro in una macelleria situata in corso Prestinari a Vercelli, si era allontanato dirigendosi con fare sospetto verso la ferrovia Vercelli-Casale. È stato questo atteggiamento singolare a destare l’attenzione di un residente e a far partire la segnalazione in Questura. Gli agenti giunti sul posto hanno subito individuato la persona segnalata, la quale, alla vista dei militari, ha cercato di fuggire scavalcando la recinzione per arrivare in via Alpi, il tutto dopo aver tentato di disfarsi di una valigia gettandola a terra. I poliziotti lo hanno subito raggiunto e fermato malgrado i calci e i pugni con i quali il malvivente ha reagito contro di loro.

Una volta bloccato nell’auto di servizio, gli agenti hanno recuperato la valigetta e lo hanno portato negli uffici della Questura, per poi scoprire che la valigia conteneva diversi arnesi atti allo scasso ed un grembiule da macellaio; in seguito alla perquisizione personale, è stato trovato anche in possesso di una quantità di denaro pari a 600 euro di cui non era in grado di giustificarne la provenienza. Successivamente alle prime attività investigative, è emerso che il ladro, qualche istante prima, aveva realizzato il furto ai danni della macelleria di corso Prestinari, motivo per cui alla vista dei militari ha cominciato la fuga. Nei guai è finito un 55enne italiano senza fissa dimora con precedenti reati contro il patrimonio: l’uomo è stato tratto in arresto per furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale; dopo l’arresto è stata disposta la misura cautelare con obbligo di firma.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*