Furto energia elettrica a Crotone e Cutro: danni per 140.000 euro

Crotone – I Carabinieri del Comando della Tenenza di Isola Di Capo Rizzuto, comune della provincia di Crotone in Calabria, hanno tratto in arresto un uomo di 47 anni, imprenditore del posto ritenuto responsabile del reato di furto aggravato di energia elettrica, uno dei reati più commessi nel nostro Paese. Secondo la ricostruzione effettuata dai militari intervenuti, in seguito alle attività investigative è stato accertato che l’uomo riusciva a sottrarre grandi quantità di energia elettrica ai danni della società distributrice, il tutto tramite l’attuazione di un bypass che aveva allacciato direttamente ai cavi della rete dell’elettricità, causando un danno economico del valore di circa 20mila euro.

La stessa tipologia di reato è stata perpetrata anche a Cutro, comune sempre in provincia di Crotone, dove i Carabinieri del Comando della Stazione di Cutro hanno tratto in arresto per furto aggravato di energia elettrica R.L., un operaio del posto di 57 anni. Anche lui, come l’imprenditore 47enne, aveva costruito un bypass nella sua dimora dove era presente un deposito collegato ed attrezzato come una falegnameria, il tutto per carpire indebitamente grandi quantità di energia elettrica a discapito della società distributrice, provocando con la sua attività illecita un danno del valore economico di circa 126mila euro.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*