Come scegliere la videosorveglianza?

come scegliere la videosorveglianza

Come scegliere la videosorveglianza? Quello dei furti in casa è purtroppo un problema attuale. Sentiamo spesso delle notizie di cronaca che riguardano i furti nelle abitazioni, ma per fortuna esistono dei modi per proteggersi e per proteggere le persone che abitano all’interno di una casa, oltre che naturalmente gli oggetti preziosi che possono essere presenti nelle stanze di un’abitazione. Uno di questi sistemi è costituito proprio dalle telecamere di videosorveglianza, che hanno un duplice obiettivo. Innanzitutto funzionano da deterrente nei confronti di eventuali malintenzionati che vogliono portare a compimento un furto e poi sono utili perché consentono di identificare chi si è introdotto all’interno di un’abitazione per uno scopo illecito. Vediamo quindi quali fattori considerare per la scelta di un impianto di videosorveglianza.

Le telecamere IP

Uno degli ultimi ritrovati della tecnologia è quello che interessa le telecamere IP. Queste telecamere impiegano la registrazione digitale e non necessitano di supporti per la registrazione capienti. In questo modo si potrà accedere facilmente alle registrazioni che vengono effettuate dalla telecamera nel luogo da sottoporre a monitoraggio.

Le telecamere IP non hanno la necessità di predisporre dei cablaggi che costano molto. Sono dei sistemi semplici da installare e possono beneficiare del collegamento con una LAN. Grazie ad una telecamera di questo tipo sarà possibile ad esempio ricevere tramite un messaggio di posta elettronica le registrazioni effettuate in tempo reale.

Le caratteristiche tecniche e il luogo di installazione

Le telecamere esistenti in commercio possono essere davvero molte. Sul mercato è possibile rintracciare diverse tipologie di videocamere per la sorveglianza, come quelle digitali, quelle che si possono controllare da remoto con lo smartphone.

Poi ci sono varie possibilità anche in relazione alle specifiche tecniche, come nel caso delle telecamere che forniscono immagini in HD o in Full HD o di quelle che hanno la rilevazione termica.

Naturalmente scegliere le telecamere di sorveglianza vuol dire anche tenere conto dell’utilizzo che ne dobbiamo fare. Ad esempio, nel caso di un appartamento, è possibile scegliere di posizionare delle telecamere in alcuni punti che possono essere considerati strategici.

Nella situazione di una villa o di una casa indipendente, invece, potrebbe essere utile creare una “barriera” perimetrale installando più telecamere per tenere sotto controllo tutti gli accessi possibili all’abitazione.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*