Tezze, rubano un furgone ma finiscono in un fosso

Tezze Sul Brenta – Colpo maldestro finito male per una banda di ladri, che dopo aver rubato un furgone con il probabile intento di usarlo per un secondo furto ai danni di un’azienda poco distante, è finita in un fosso e ha dovuto rinunciare sia al veicolo che all’impresa. La presenza del furgone, impantanato e abbandonato in un campo del comune della provincia di Vicenza, era stata segnalata al 113 da un residente di via San Giuseppe, che lo aveva notato nel suo terreno.

Gli agenti del locale commissariato intervenuti, non appena avviate le indagini, hanno scoperto che il furgone era di proprietà di una ditta del posto, dalla quale però non era stata fatta denuncia per furto. I titolari, una volta informati, hanno detto di essersi recati in sede poco prima poiché avevano ritrovato la cancellata aperta, ma al contempo sembrava non mancasse niente. Poco dopo, tuttavia, si sono resi conto che dallo spiazzo mancava un Ford Transit posteggiato fra due autocarri, ragione per la quale non avevano percepito la sua scomparsa.

Il gruppo di ladri, da una prima ricostruzione, avrebbe agito in notturna: dopo aver rubato il furgone sono arrivati in via San Giuseppe, dove è presente il deposito di un’impresa dal quale, verosimilmente, volevano portare via materiale edile ed apparecchiature varie; contro le loro previsioni, però, passando per i campi il furgone è finito in un fosso: pertanto i ladri sono stati costretti a rinunciare e a fuggire a mani vuote. Attualmente sono in corso le attività investigative per risalire all’identità dei responsabili.

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*