Roma: 30enne semina panico nel centro città

Roma – Deruba il portiere di un albergo e poi cerca di mettere a segno un furto al minimarket minacciando il titolare con una bottiglia di vetro, seminando il panico tra i residenti: è successo la notte scorsa tra via Gregoriana e via Sistina, a pochi metri dalla centralissima piazza di Spagna. Il malvivente, dopo essersi intrufolato in un hotel di via Gregoriana, approfittando della breve assenza del portiere gli ha rubato lo Smartphone serbato dietro il bancone della hall per poi fuggire in strada e dirigersi verso l’adiacente via Sistina. Qui si è introdotto in un minimarket, e dopo aver afferrato una bottiglia di birra da uno dei refrigeratori, l’ha stretta dal collo minacciando il responsabile del locale per andare via senza pagare.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, avvisati dal portiere dell’albergo, di passaggio in via Sistina per le ricerche dell’uomo hanno assistito a ciò che accadeva nel minimarket ed hanno subito fermato il malfattore mentre tentava di uscire. In seguito alla perquisizione è stato rinvenuto lo Smartphone rubato qualche istante prima, riconsegnato successivamente al legittimo proprietario. Il ladro, un senegalese di 30 anni con precedenti, irregolare sul territorio italiano e senza fissa dimora, è stato arrestato con l’accusa di rapina e furto aggravato; condotto in caserma, sarà trattenuto in attesa del rito direttissimo.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*